Fauna del parco: la Madre del Muratore

Woman and Boy on Bench Watching Boys PlayAndare al parco col Nipote è un’esperienza fantastica ed emozionante. Lui, ancora piccino, se ne sta nel suo passeggino a studiare serio e attento il mondo che gli gira intorno.

Ma queste passeggiate al parco hanno anche un valore aggiunto: dànno l’opportunità di osservare la fauna che lo popola.

Oggi presentiamo la Madre del Muratore.

Non più giovane, il viso segnato dal tempo, i capelli decolorati raccolti in una coda bassa, è alta, magra, vestita con gusto se non fosse per quei pantaloni che si fermano ostinati al polpaccio. Arriva con un bambino ricciolino più o meno di quattro anni. Appena messo piede nel parco dice al figlio con voce tonante e fare assertivo: “Dài mami [deve essere la versione moderna e più chic del “mangia mamma” o “vieni nonna”]. Prendi in po’ d’aria che poi devo andare”. Insomma, sbrigati, che ci vuole a prendere un po’ d’aria? Il bimbo la guarda interdetto, ma neanche troppo e poi le risponde, temerario, che vuole giocare coi sassi. La reazione della mamma è stupefacente. Prima gli chiede sdegnata se per caso è un muratore, poi aggiunge: “Ricordati che sei raffreddato e non ti puoi sporcare” [qualcuno mi spieghi quale sia il nesso] e lesta gli porge un paio di guanti di lattice, materializzatisi all’istante, che lui indossa con destrezza soffiandoci dentro per far uscire le dita, evidentemente aduso a essi.

Mentre lui comincia a trafficare, ovviamente in fretta, tra i ripetuti richiami alla necessità di andar via prestissimo, lei, in piedi [solo chi non ha niente da fare si siede sulle panchine], sfoglia una rivista di gossip avidamente ma con un plateale distacco proclamato urbi et orbi con l’esclamazione a voce alta a ogni pagina: “Stupidi giornali!”

Ma il tempo è tiranno: chiude il giornale, prende il bambino per mano, dopo naturalmente avergli sfilato i guanti, e quasi se lo trascina via con sé. Sicuramente aveva preso aria a sufficienza.

Annunci

Informazioni su laura

rinunciare all'animosità significa diventare liberi

6 Risposte a “Fauna del parco: la Madre del Muratore”

  1. La Madre dello Chef.
    Mi raccontano che da piccolo al parco mi divertissi a preparare la pappa per le formiche con una sapiente mistura di terra e cacca! Vabbe’, noi siamo danesi!

    • Guarda che gli italiani non sono da meno! Io da piccola preparavo dei veleni per le formiche. Ci mettevo un po’ di medicine, di detersivi e polveri varie. Versavo la pozione ottenuta sulle povere formiche che per morire morivano, ma affogate.

  2. siamo tutti muratori! chi non si è “sporcato le mani” facendo torte di terra e sassi o di sabbia da gustare con gli amici durante un immaginario te a casa dell’uno o dell’altro o, per strada , davanti al portone di casa. ma erano altri tempi. Questa mamma mi fa una gran pena. Forse non ha una nonna che possa aiutarla a portare il bambino al parco o forse non ha ancora le idee chiare su se stessa e su quello che realmente vuole. I guanti di lattice sono allucinanti e dicono tante cose. Il bimbo , paziente ubbidisce e continua ad amare la sua mamma…

  3. Wow… Hai trovato una tizia che è peggio di mia cognata… Lei al parco i pupi nemmeno ce li porta, aspetta che torna a casa dal lavoro mio fratello, ovvero il padre dei piccoli, ma fa un sacco di raccomandazioni tanto che il grande è super pulitissimo e non va sullo scivolo se c’è un po’ di terra alla fine. E prima di entrare dentro casa praticamente li fa spogliare e cambiare nel garage. Anche noi grandi dobbiamo levarci le scarpe prima di entrare in casa, tanto che ci portiamo dietro le ciabatte anche se li andiamo a trovare per un paio di giorni…
    Fortunatamente ai guanti in lattice ancora non ci è arrivata… Ancora…
    Mchan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: