Fotografi migranti. Una mostra a Gerusalemme

Se qualcuno di voi ha in programma una vacanza in Israele sappia che avrà anche l’opportunità di visitare una mostra che si annuncia interessante e piacevole.

Si svolge all’Israel Museum di Gerusalemme e durerà fino al 29 settembre. Il titolo è Displaced Visions: Emigré Photographers of the 20th Century. Il tema è dunque lo sradicamento così come lo hanno illustrato in un potente bianco e nero quasi cento artisti del secolo scorso emigrati per motivi e necessità diversi, che avevano l’obiettivo di adattarsi a vivere in luoghi sconosciuti e la speranza che diventassero la loro nuova casa.

Molte figure chiave della fotografia del secolo scorso, come per esempio André Kertész, Brassai, Bill Brandt, Man Ray e Robert Frank, avevano lasciato la loro patria. La mostra invita a riflettere su come i cambiamenti sociali, psicologici, culturali, linguistici, ambientali e visuali attraverso i quali dovettero passare abbiano influenzato la loro visione del mondo e la loro creatività.

Osservando le loro immagini esposte, alcuni dei loro primi scatti nel paese di arrivo, si vede scorrere la storia della fotografia.

Qui sotto una piccola anticipazione (clic per ingrandire).

Annunci

Informazioni su laura

rinunciare all'animosità significa diventare liberi

Nessun commento ancora... lascia il tuo commento per primo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: