L’arte nei fiammiferi

Gli artisti hanno sicuramente una personalità interessante e fascinosa, che ci incuriosisce e che ci (almeno a me) piacerebbe esplorare.

Prendete per esempio l’artista tedesco Wolfgang Stiller, guardate le sue opere monomaniacali. Non vi viene da chiedervi che gli dica il cervello? Che si nasconde nei meandri del suo inconscio? Quali esperienze traumatiche, quale bisogno di espiare? Cosa prova quando nel suo studio è circondato da queste sue inquietanti opere? Scrutato da quei volti scuri scolpiti nelle capocchie bruciacchiate di fiammiferi giganteschi?

Sarebbe bello scoprirlo! Ma anche no.

Questo il suo sito. Di seguito una scelta variegata dei suoi lavori.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Informazioni su laura

rinunciare all'animosità significa diventare liberi

3 Risposte a “L’arte nei fiammiferi”

  1. A me sembra così chiaro: la brevità della vita umana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: