Tutto quello che avreste voluto sapere sugli ebrei

berlin jewish museumIl Museo Ebraico di Berlino ha organizzato al suo interno una “installazione” molto particolare e controversa dal titolo The Whole Truth. Everything you always wanted to know about Jews.

L’intento è far conoscere ogni aspetto dell’Ebraismo a chiunque abbia delle curiosità in merito. La conoscenza, è noto, smantella i pregiudizi. Quel che però ha sollevato critiche è il fatto che l’installazione consiste in una specie di scatola di vetro al cui interno siedono a turno uomini e donne ebree per rispondere a qualsivoglia domanda il pubblico in visita voglia porre.

Secondo gli organizzatori si tratta di una provocazione pedagogica per raggiungere visitatori non ebrei e far conoscere il significato dell’ebraismo. Per i critici si è scelta una modalità degradante e non utile per migliorare i rapporti tra ebrei e tedeschi. E c’è anche chi, vedendo quella scatola trasparente, è tornato col pensiero a quella che conteneva al suo interno il criminale nazista Adolf Eichmann durante il famoso processo intentato contro di lui nel 1961.

Il Segretario Generale del Central Council of Jews della Germania ha declinato l’invito a partecipare. Un rappresentante della comunità Chabad di ebrei ortodossi di Berlino ha invece invitato tutti i tedeschi che vogliano imparare qualcosa sugli ebrei a recarsi presso il loro centro dove tutti loro saranno ben felici di rispondere a qualsiasi domanda senza sedere in una scatola di vetro.

eichmann trial

Annunci

Informazioni su laura

rinunciare all'animosità significa diventare liberi

3 Risposte a “Tutto quello che avreste voluto sapere sugli ebrei”

  1. A me questa iniziativa ha fatto persare piuttosto a questo blog (scherzoso):
    http://www.freddynietzsche.com/category/ebrei-for-dummies/
    Conosco abbastanza bene il museo e credo che faccia di tutto per far conoscere la storia e la cultura degli ebrei ai visitatori (tedeschi e non), spesso con punti informativi destinati anche ai bambini, con le domande tipiche di chi conosce poco. Questa mi pare una trovata non geniale ma le polemiche le trovo ancora più sciocche… forse sono da ascrivere solo al contrasto, qui a Berlino, tra la comunità più liberale (alla quale è legato anche il museo) e quella ortodossa (che nella propria posizione sembra, in qualche modo, “musealizzare” molto di più l’ebraismo).
    Ma la possibilità stessa del contrasto mi sembra un buon segno per la Germania e per Berlino!

    • >Ma la possibilità stessa del contrasto mi sembra un buon segno per la Germania e per Berlino!

      Sono d’accordo con te. Grazie del link, sembra un blog sfizioso, E grazie della visita.

  2. La scritta sotto la teca è indicativa per tutti i contrasti legati all’ebraismo tedesco: “Ci sono ancora ebrei in Germania?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: