Analisi di un pezzo di cacca

journal_pntd_0001969_g001Chi ci conosce ci evita sa che cerchiamo di affrontare qualunque argomento, compresi i temi escatologici, sempre, beninteso, da un punto di vista strettamente scientifico. Si veda, per esempio, qui e qui.

Lo facciamo anche oggi, alla luce di uno studio uscito sulla rivista scientifica PLoS Neglected Tropical Diseases e dal titolo più che emblematico: “An In-Depth Analysis of a Piece of Shit: Distribution of Schistosoma mansoni and Hookworm Eggs in Human Stool” (Analisi approfondita di un pezzo di cacca: Distribuzione di uova di Schistosoma mansoni e anchilostoma nelle feci umane).

Come potevamo lasciarvi all’oscuro di questo articolo che propone fondamentali e innovative indicazioni per raccogliere i campioni da analizzare al fine di rilevare l’eventuale presenza di uova di certi parassiti? Non potevamo infatti.

I campioni di cui si tratta sono ovviamente feci umane, altrimenti che ne parleremmo a fare?, ma è soprattutto la figura, deliziosa, in alto, di corredo al testo, che non potevamo fare a meno di mostrarvi.

Annunci

Informazioni su laura

rinunciare all'animosità significa diventare liberi

12 Risposte a “Analisi di un pezzo di cacca”

  1. Nel divertentissimo libro “Correndo con le forbici in mano” di Augusten Burroughs (ne hanno tratto anche un film) il padre della famiglia che ospita il personaggio principale, un ragazzino che sta scoprendo la propria omosessualità, vaticina il futuro osservando la disposizione e la forma degli stronzi (nel libro viene usata proprio questa parola) dei suo i famigliari in un vaso pieno d’acqua; tale metodo si sostituisce a quello precedente che consisteva nell’aprire a caso la Bibbia e interpretare la prima frase letta.

  2. Intelligente scelta grafica (?!) Sarebbe interessante sapere qualcosa sul grafico e vedere altre sue illustrazioni.

  3. Leggere un post di “scienza pacioccona” di prima mattina mi mette sempre di buon umore! Grazie.

  4. Noto che la figura a corredo ritrae una donna nell’atto di defecare. Vorrei fare 2 considerazioni.
    1. Credevo che le donne non defecassero, e sono molto deluso dall’avere scoperto la verità.
    2. Appurato con dolore il punto 1, mi chiedo se il fatto di raffigurare una donna non possa significare che le donne sono le maggiori portatrici di suddetti parassiti.
    Fatemi sapere, non posso vivere nel dubbio.

  5. sono piacevolmente sorpreso anche se stupito del fatto che l’argomento non sia stato trattato molto tempo prima vista la quantità di pezzi di merda che ci sono in giro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: