Guidare cantando

Tempi duri per chi gira in macchina, soprattutto per chi segue e dà credito alla Scienza Pacioccona. E non solo per il prezzo mostruoso raggiunto dal carburante.

Già è vietato telefonare con il cellulare se non con gli auricolari, poi ci proibiscono di inviare e di leggere le valanghe di sms che riempiono la nostra vita. Ora ci si mettono anche due ricercatrici australiane che sollevano dubbi circa la sicurezza della guida mentre si canta seguendo la musica della radio o del lettore mp3.

Hanno realizzato uno studio con BEN 21 soggetti che sono stati posti in un simulatore di guida o senza musica, o con la musica, o con l’indicazione di cantare insieme a essa. Intanto ne misuravano il livello di distrazione con una tecnica detta peripheral detection task che non vi sto a dire.

Ne è venuto fuori che cantare durante la guida inficia la percezione dei pericoli e aumenta il lavorio mentale e quindi la distrazione.

Se approvano una legge che ci vieti di cantare mentre guidiamo siamo fritti. Non credo sia possibile guidare senza cantare, ma confesso che in certi momenti, quando parte la musica che dico io, non mi riesce di guidare se non ballo almeno un po’.

Annunci

Informazioni su laura

rinunciare all'animosità significa diventare liberi

8 Risposte a “Guidare cantando”

  1. No, concordo con te. Impossibile guidare senza cantare. E poi, con i bambini a bordo, come faresti a far passare il tempo??

    • Hai ragione, non ci avevo pensato! Quanti cori in macchina quando le figlie erano piccole! E anche quando noi sorelle eravamo bambine. Si cantava non solo per far passare il tempo (“quando arriviamo?”, “siamo arrivati?”), ma anche per distrarre dalla voglia di vomitare per il mal d’auto.

      • Verissimo! Noi cantavamo andando al mare, stipati all’inverosimile sul maggiolone di mia zia. Arrivavamo a salirci in 8 persone (2 adulti e 6 bambini), alla faccia delle cinture e delle più elementari norme di sicurezza!

      • Che nostalgia che mi hai fatto venire!
        Mamma in macchina ci cantava le canzoni di quando lei era piccola… Delle vere chicche!
        “Dove vai, dove vai, bella bambina? Dove vai, dove vai, bella bambina?Vado a prender l’acqua per bere e cucinar, Vado a prender l’acqua per bere e cucinar […]”
        Oppure:
        “C’era un gallo nel pollaio, che viveva da signore, non voleva far l’amore, perché duro aveva il cuore […]”
        E poi “La Famiglia Sputapenne”, “Cin cin che bel uè uè uè”, “Tre pulcini andando a spasso”, “Il calzolaio”…
        Potrei continuare tutta la notte…. Ma per vostra fortuna andrò a dormire!

        Comunque se ne potrebbe fare un intero LP… pardon… un’intera playlist! 😆

        • Che bello! le ricordo anche io, a parte la prima che non ho mai sentito. È poi quella del gallo nel pollaio, che cantavo con disinvoltura finché Laura non mi ha aperto gli occhi (come spesso accade) e mi ha spiegato i doppi sensi…

          • >finché Laura non mi ha aperto gli occhi (come spesso accade) e mi ha spiegato i doppi sensi

            Corruttrice di giovani fin da bambina 😉

          • Guarda che non c’era alcun doppio senso. Era solo il gallo che non voleva cedere alle avance della gallina.
            Forse l’unico doppio senso che quella depravata di Laura poteva vedere era nei versi “non voleva far l’amore, perché duro aveva il cuore”… In realtà se ce l’avesse avuto duro (quell’altra cosa) l’amore avrebbe voluto farlo eccome! 😉

  2. dipende da che cosa canti. questa è veramente pericolosa da cantare in macchina. http://www.youtube.com/watch?v=PisLQq1rUH0

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: