Vodafone: qualcosa si muove?

Svuodafone

Svuodafone

Chi ci segue conosce la storia lavorativa dei dipendenti Vodafone. Chi non ci segue, o comunque per coloro ai quali gli articoli in questione sono sfuggiti, può rileggerli qui.

Di nuovo c’è che nell’attesa di un sempre più prossimo licenziamento collettivo, ci siamo mossi (e stiamo seguitando a farlo) in vari modi.

Intanto con dei presidi itineranti e volantinaggi che da piazza SS. Apostoli, si sono spostati nelle scorse settimane alla Regione Lazio, poi alla Provincia, quindi al Comune di Roma e infine al Senato. L’intento di questi presidi era duplice: da un lato certamente informare l’opinione pubblica che non solo a breve 133 persone e relative famiglie finiranno per la strada, ma soprattutto che a pagare l’indennità di mobilità saranno proprio loro, in qualità di contribuenti.

Grazie a questo lavoro ho capito un po’ di cose: intanto che alla gente non importa proprio nulla di quello che succede a un palmo dal suo naso: ho avuto modo di incontrare in questi giorni molti romani che (almeno a parole) si sono dimostrati solidali con noi e indignati per la nostra situazione. Ma purtroppo mi sono accorta che sono la minoranza. Mi sono mi sono imbattuta infatti in una gran quantità di persone assolutamente disinteressate, addirittura infastidite dalla nostra presenza, assolutamente non disponibili nemmeno a prendere un volantino in mano, trincerandosi dietro alla frase “non mi interessa”. Avete presente gli anatemi che lanciano zingari e accattoni ai quali rifiutiamo l’ennesima moneta? Beh! Ho fatto anche io proprio così! A molti confesso di aver risposto augurando loro di trovarsi a breve nella nostra stessa situazione, in modo da considerarla, almeno un po’, interessante.

Ma se il primo obiettivo non è stato centrato, con il secondo stiamo andando assai bene! Si tratta del tentativo di smuovere organi di stampa  e istituzioni affinché facciano pressioni a livello politico per bloccare il nostro licenziamento.

Abbiamo avuto contatti con consiglieri regionali, provinciali e comunali, che hanno portato proprio giovedì scorso a un bel risultato.

Alla provincia di Roma  è stata approvata all’unanimità una mozione con la quale è stato chiesto a Vodafone di bloccare la procedura di licenziamento collettivo avviata il 1 agosto 2012 e reintegrare i 100 lavoratori oggetto della riduzione di personale; e impegna altresì il presidente Zingaretti e la Giunta ad attivare le procedure per la rescissione del contratto della Provincia di Roma con la Vodafone, se non verranno bloccate le procedure di licenziamento e reintegrati i lavoratori.

Al Comune, l’assemblea capitolina ha approvato all’unanimità la mozione “Sostegno e solidarietà ai lavoratori della Vodafone Italia Roma”. In particolare, l’aula Giulio Cesare ha chiesto “al sindaco di Roma e alla Giunta capitolina di intervenire affinché venga fatta rispettare la sentenza del Tribunale del lavoro di Roma” che ha giudicato “inefficace” l’esternalizzazione di 914 dipendenti, di cui 130 a Roma. Inoltre, la mozione prevede che sia aperto un tavolo di concertazione con il governo, la Regione Lazio, OO.SS., Roma Capitale e la società Vodafone Omnitel “per evitare eventuali perdite di posti di lavoro nel territorio”; che venga rivisto dall’amministrazione di Roma Capitale e sue controllate il contratto di fornitura di sim, telefoni e servizi prestati dalla società Vodafone come tangibile segno di disapprovazione al comportamento irrispettoso nei confronti delle istituzioni. E, infine, chiede di esperire tutti i possibili tentativi di soluzione alla vertenza in oggetto intervenendo sulle autorità competenti.

Non sappiamo se questi tentativi avranno un seguito. Non sappiamo se davvero riusciranno a portare i loro contratti telefonici presso un altro gestore. Noi lo speriamo e stiamo continuando la nostra battaglia. Sapevamo che la guerra, specie contro un colosso come Vodafone, non sarebbe stata affatto facile.  Ma abbiamo raggiunto un ottimo risultato. Il 12 ottobre si concluderà l’ultima fase della procedura di licenziamento e da un giorno all’altro potremmo ricevere la tanto temuta raccomandata.

Concludo citando un articolo letto sul blog di La7 nel quale la giornalista, si chiede perché mai 3 lavoratori FIAT, che tanto destarono scalpore per essersi trovati in una situazione come la nostra, debbano valere più di 130 lavoratori Vodafone.

Annunci

5 Risposte a “Vodafone: qualcosa si muove?”

  1. >una gran quantità di persone assolutamente disinteressate, addirittura infastidite dalla nostra presenza, assolutamente non disponibili nemmeno a prendere un volantino in mano

    qui però mi sento di spezzare una lancia a loro favore. se sto seguendo la vicenda con interesse è perché compare su questo blog, non perché qualcuno cerca di “rifilarmi” un volantino mentre vado per i fatti miei, magari di corsa.

    un grosso augurio alla (ri)Carica dei 130 contro Crudelia Vodafòn.

  2. Ti sono vicina, e amareggiata dell’indifferenza degli italiani di fronte ai problemi altrui ma, d’altra parte, nulla succede finché non succede personalmente a loro.

    Auguro a te e ai tuoi colleghi vittoria totale, e auguro a me un cambio di sensibilità del popolo di cui faccio, giocoforza, parte.

  3. Solo il fatto che siate riusciti a conquistare uno spazio sui giornali è già una vittoria con tutte le vertenze, le proteste e le manifestazioni di lavoratori che fioriscono ogni giorno in tutta Italia.
    Quanto alla minaccia di cambiare gestore telefonico, ci crederò solo dopo averla vista messa in atto.

  4. Mi spiace e speriamo che davvero qualche cosa si muova!

  5. certo che se veramente alcuni grossi utenti, come Comune e Provincia di Roma, rivedessero i loro contratti con vodafon, questo potrebbe cominciare ad impensierire la multinazionale…
    ancora solidarietà e in bocca al lupo! e tienici informati!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: