Il diavolo nei dettagli: Gianni Telodice

Commentando questo che è probabilmente il suo quadro più famoso, La persistenza della memoria, del 1931, Salvador Dalí disse che “Cristo è una montagna di formaggio”. Quiz per i nostri lettori (che la Settimana Enigmistica ci fa un baffo): dove si è nascosta la montagna di formaggio nell’immagine?
Ci sarebbe anche da indagare che c’entri Gesù di Nazareth con l’arte casearia, ma ve lo risparmio 🙂

dhr

Annunci

38 Risposte a “Il diavolo nei dettagli: Gianni Telodice”

  1. diaccae’, certe volte mi fai sentire scema: io ‘sta montagna di formaggio mica la trovo!

  2. Non è la montagna in alto a destra? Troppo scontata, come risposta?

    • ahimé no. quella peraltro non è una montagna ma una scogliera catalana.

      • Mmm.. leggo che la sera in cui disegnò il quadro, mangiò una grande quantità di Camembert, che gli provocò un mal di testa particolarmente intenso, e, insieme, l’ispirazione per questo quadro… ancora un formaggio, dunque (alcuni sostengono che le teorie sui sogni di Freud nascessero per spiegare il significato degli allucinanti sogni viennesi, la cui vividezza e intensità viene ora imputata alla gran quantità di formaggi che abitualmente si mangiava per cena…)

  3. Beh, il camembert ha la scorza dura, ma al suo interno è molle (da qui gli orologi molli). Dalì si sente anche lui così, duro fuori ma tenero e sensibile dentro? Ma Cristo?

    • Bene bene, Spicy ha inquadrato il bersaglio… ma lo sparo è ancora a salve. Perché un orologio? e perché appeso a un ramo?

      La lettura psicologica di Dalì è esatta. Nel caso di Cristo però la simbologia è un po’ diversa: Dalì tenta (con interessanti risultati) di elaborare un Cristo cosmico che unisca la mistica spagnola cinque-seicentesca alla scienza del XX secolo. In questo senso, la “montagna di formaggio” indica la sostanza “fluida” dell’universo. E il formaggio è qualcosa di commestibile, in base alla filosofia “catalana” di Dalì che esalta la materialità, pur trasfigurandola.
      Insomma, l’orologio è il tempo “relativistico einsteniano”… ma perché appeso a un ramo?

      P.S. Dalì elabora questa lettura del proprio dipinto decenni dopo averlo realizzato. Nel 1931 era ancora ateo. Ma nel Surrealismo (e nella realtà…) avviene spesso che qualcosa divenga chiaro solo a posteriori.

      • > avviene spesso che qualcosa divenga chiaro solo a posteriori

        Quanto hai hai ragione. Non so del Surrealismo, ma nel mondo reale è cosa assai diffusa.

  4. Si vabbè, ma ‘sto formaggio?????

  5. Nessun altro candidato? neppure la Susy? l’ispettore Bracco? “Strano, ma vero!”

    Allora, “Forse non tutti sanno che…” Salvador Dalì identificava l’orologio molle appeso a un ramo con il mitico Vello d’oro. Ma a quanto pare (vedi post del 10 settembre) le Ragazze sono interessate a un altro tipo di pelliccetta 😛

    • Le ragazze (minuscolo) interessate a un’altra pelliccetta sono quelle che si fanno plasmare dai desideri e dalle fantasie maschili!
      Chi pensa che siamo criptici si vada a leggere il post di oggi 10 settembre.

    • Questo per me è davvero troppo per la mia mente semplice. Tu sei avanti, ma cercherò di arrancare dietro di te. Grazie come sempre.

      • In ogni caso, “prometto” che le prossime puntate della rubrica non conterranno quiz. Questa volta però il “diavolo” (oops, fulmine in arrivo) era talmente ben nascosto nei dettagli che non ho resistito alla… tentazione.

  6. sono ancora in tempo?
    il formaggio è il tavolo a sinistra? crosta dura, … troppo semplice?

  7. bugianèn davvero…. ma non son stata a portata di internet!
    bugianèn vuol dire…. lenta, che non mi muovo!
    dhrrrrr, ma alùra, que cat vòle dìr? an te ca lè ‘l formagg, ‘l becc?
    uh uh! che fadìga! aiutme!

  8. torno all’italiano…
    ma che cos’è quella “roba” bianca in primo piano, con sopra un orologio molle? sembra un … feto un po’ raggomitolato e un po’ svolazzante!
    certo, dhr, questo rientro dalle vacanze ci fa cimentare con concetti difficili… ci fai spremere le meningi prima di cominciare l’autunno!
    tuttavia, avvio molto simpatico del blog! tu dai sempre un contributo significativo!
    grazie!

    • Flavia, dove stia il famoso formaggio è spiegato nella sfilza di commenti qui sopra.

      Ah è vero, l’unico dettaglio del quadro che è rimasto ignorato da tutti è quella faccia allungata, “sciolta”, deposta sulla spiaggia in primo piano. Quello è il Grande Masturbatore, autoritratto di Dalí.

      Ciao, bentrovata e grazie. A’m racumandu, lès tüt sì zura, neh? A’i sun ‘ed nutissie ch’a fan grigné da möire, suma tüti mat bele sì!

  9. confermo che sono bugianèn, ma la ennesima rilettura non mi ha aiutato, lascerò sedimentare… magari il sonno o un sogno mi porteranno consiglio!
    arvdse, dhr, arviòdisi, in friulano, ma anche mandi!

    • mandi, ninine, me tocie partì…

      • porca cipolla, ma tu sei proprio un poliglotta!
        uomo di mille risorse! beata la donna che ti sta vicino!

        mi rendo conto che ciascuno di noi affina i campi d’interesse: tu che sei, tra le altre cose, un traduttore, un interprete di parole…. parli tanti linguaggi;
        io mi diletto di altre cose e sono meno veloce sui linguaggi verbali…
        beh, bundì e stame bèn!

        • La mia citazione preferita, dal poema “Il mondo creato” di Torquato Tasso (beh lui lo diceva in negativo, ma non sottilizziamo!)…

          “Che pose lungo studio e molta cura
          In fare i nomi, e fabricolli e finse”.

        • comunque, quella frase in friulano la so perché canto in un coro alpino 😉 al ciante il gial, al criche il dì…

  10. – A’i sun ‘ed nutissie ch’a fan grigné da möire, suma tüti mat bele sì! –
    in alto piemonte si dice ghignè, più che grignè… ma sono le sfumature dei cambiamenti di zone. ridere… per i non addetti!
    sono felice di essere del club dei tutti matti!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: