Se Barbie fosse una donna reale

Secondo la famosa canzone degli Aqua, Barbie Girl, “life in plastic is fantastic”. Ma non credo che sia proprio così.

Qui accanto potete vedere una foto (cliccare per ingrandire), diffusa attraverso twitter dal blog australiano So Bad So Good, in cui viene confrontato il corpo di Barbie con quello di una donna reale.

A essere ritratta è la modella Katie Halchishick, co-fondatrice di Healthy Is The New Skinny, un’organizzazione che si propone di “rivoluzionare il modo in cui pensiamo, parliamo, viviamo e amiamo il nostro corpo”.

Osservando il corpo della modella sul quale si è tratteggiato quello di una Barbie si può notare tra l’altro:

  • il mento appuntito in modo strano e innaturale
  • un torace la cui ampiezza è la metà di uno normale
  • gli occhi giganteschi
  • un collo così sottile da sembrare non in grado di sorreggere la testa.

Senza contare la magrezza esagerata e il seno sempre appuntito e in serio conflitto con le leggi di gravità, tanto da fare invidia a noi Ragazze normali.

Un modello di donna per le bambine di tante generazioni incompatibile con la vita.

Annunci

Informazioni su laura

rinunciare all'animosità significa diventare liberi

13 Risposte a “Se Barbie fosse una donna reale”

  1. Non c’è dubbio che sia di cattivo gusto presentare bambole di questo tipo alle piccole donne che stanno crescendo, ma non vorrei che il problema fosse un po’ sopravvalutato… Lo dico pensando alle “bambole” che avevamo noi maschietti, quando avevamo tra i cinque e dieci anni: la serie dei Big Jim, con tutte le sue variazioni.
    Questa foto – http://www.big-jim.eu/gallery/basic/BASIC19.JPG – è abbastanza rappresentativa: bicipiti, tricipiti, addominali, pettorali, deltoidi… ce n’è abbastanza per creare dei potenziali depressi. Eppure, in nessun momento della mia vita ho pensato a Big Jim come mio modello – l’ho sempre considerato un gioco. Perché le donne dovrebbero essere così tormentate dal ricordo di una bambola evidentemente irreale? Serve davvero sovrapporre i contorni di una Barbie al corpo di una donna normale per rendersi conto che si tratta di un giocattolo?

  2. Forse queste considerazioni servono più a noi grandi che ai piccoli.
    Io sono cresciuta insieme alla mia Barbie e non le somiglio nemmeno un po’, ma non me ne faccio un problema.

  3. “Un modello di donna per le bambine di tante generazioni incompatibile con la vita”

    sul web si parla molto di questa ragazza

    pare che abbia speso 800 mila dollari in chirurgia estetica per la sua ossessione di essere uguale alla Barbie Mattel

    per altre info: Valeria Lukyanova

  4. le ragazze temono di sfigurare di fronte a questo modello muliebre e di fare, in sostanza, una figura barbieina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: