Vulve normali e anormali

Di prodezze di Scienza Pacioccona ne abbiamo viste molte insieme su questo blog, ma gli Scienziati a volte riescono a raggiungere livelli di perversione fantasia che superano di gran lunga le nostre aspettative. Tu leggi le loro ricerche e ti chiedi: “Ma come gli vengono in mente certe idee?”

Prendete per esempio i ricercatori della Georgetown University School of Medicine di Washington e della Case Western Reserve University School of Medicine di Cleveland, che hanno appena pubblicato un articolo sull’American Journal of Obstetrics & Gynecology. Questi geni della creatività hanno voluto indagare se le donne in età fertile tendevano a percepire la propria vulva, sì, vulva, avete capito bene, come anormale rispetto a come percepivano la propria le donne più anziane. Dite la verità, quante volte vi siete posti questo interrogativo?

Per dare a tutti noi l’agognata risposta hanno arruolato due gruppi di donne di età 18-44 e 45-72. Tutte dovettero compilare un questionario che comprendeva domande sulle modalità di igiene intima, le percezioni della vulva e le fonti di informazione riguardo la vulva stessa.

Capisco che è difficile da credere, ma è tutto vero.

Tutto questo riempirsi la bocca di vulve  😉  per arrivare alle seguenti conclusioni: non sono state riscontrate differenze nel modo in cui i due gruppi consideravano la propria vulva e nella percezione di averne una normale (come sarebbe quando è anormale non ce lo hanno spiegato). E oltre l’80% delle donne di entrambi i gruppi si disse soddisfatto dell’aspetto della propria. Quelle più avanti negli anni, tuttavia, più frequentemente dichiararono di aver preso in considerazione la possibilità di sottoporsi a chirurgia estetica vulvare.

Per chi fosse digiuno delle cose del mondo e volesse capire in che consista, cito uno dei maestri dell’apparire laggiù, così come riportammo in un post di ben tre anni fa. Quanto siamo avanti noi Ragazze!  😆

L’obiettivo è “restituire il piacere sessuale anche attraverso il miglioramento dell’estetica vulvare, ridonando un aspetto simile a quello adolescenziale”. Si può intervenire “con l’infiltrazione di acido ialuronico con un ago simile a quello che si utilizza per trattare le rughe e le pieghe del volto, cioè molto piccolo”, al fine di evitare che “anche questa parte del corpo perda in luminosità e volume”.

Annunci

Informazioni su laura

rinunciare all'animosità significa diventare liberi

8 Risposte a “Vulve normali e anormali”

  1. Dal ginecologo.
    – Dottore, c’ho una vulva che è una caverna…
    – Su, non si preoccupi, è un normale rilassamento dei tessuti che si verifica con gli anni. Faccia un po’ vedere… PORCA MISERIA!!!… eria… eria… eria……

  2. So che da qualche anno ha preso piede, specialmente in America, il trattamento di sbiancamento vaginale (che si abbina, spesso, allo sbiancamento anale) che consente di far tornare i tessuti esterni al colore che possedevano durante la giovinezza: inizialmente era usato soprattutto nel mondo del porno, ma poi si è diffuso in tutti gli ambienti. Come direbbe Bauman, in una società consumistica tutto diventa una merce, che va resa appetibile per il consumo…
    Non metto nessun link, per evitare di essere considerato da wordpress un malefico spanner, ma una ricerca su Google può fornire tutte le informazioni necessarie! 😉

  3. “Capisco che è difficile da credere, ma è tutto vero.”

    C’era uno spot pubblicitario una volta che diceva così:
    “Potevamo stupirvi con effetti speciali e colori ultravivaci, ma noi siamo scienza, non fantascienza”, mi pare ancora efficace e tremendamente attuale 🙂

    Per quanto riguarda la colonna sonora, confesso di essere a corto di idee, per cui propongo il brano seguente, così, senza un vero perchè…(a parte un sottile velo di nostalgia)
    enjoy

  4. se non erro, dei 6 firmatari l’articolo, 2 sono donne: ma che hanno quelle 2 nella testa, da colludere così fortemente con 4 maschietti “deliranti”?
    si potrebbe fare una bella riflessione “psi”sui proponenti e sulle proponenti tali studi, vero Laura?

  5. Chirurgia estetica vulvare…..Cosi’ le patite della chirurgia plastica hanno modo di ritoccare altro oltre le labbra, zigomi, seno etc etc….
    Vulve per tutti i gusti: gonfie, snelle, morbide, aderenti, umettate, ergonomiche.
    Mi chiedo quali siano le donne che ricorrono a questo tipo d’intervento e le loro motivazioni. Questo sarebbe un sondaggio interessante.

    • Difficile a dirsi, dubito che chi fa l’intervento lo vada poi a raccontare. Comunque sono più di quanto si possa immaginare, alcune anche giovanissime. Tornerò presto su questo tema: lo trovo così appassionante 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: