Marocchini

No, non fraintendete! Non marocchini nel senso ampio e metaforico di “migranti dall’Africa dediti al commercio itinerante abusivo”.
E nemmeno di qualcosa che più generalmente possa avere a che fare col Marocco.
No. Il Marocchino è la mia nuova droga.
Ve la racconto: il Marocchino è un caffè al quale viene aggiunto uno squaglio di cioccolata, della schiuma di latte e una spolverata di cacao. Costa un po’ più di un caffè normale (solitamente da 1.00 € a 1.50 € contro, generalmente 0.80 €) ma vale davvero la pena. Ti sa di una trasgressione golosa ma tutto sommato innocua. In fondo, è solo un caffè!
E ogni volta che mi capita di andare in un bar, il Marocchino è la mia prima richiesta. La seconda è “Lo fate buono?” E che volete che mi rispondano:
Oste com’è il vino?
E’ bbono, è bbono!!!
Alcuni invece non sanno proprio di che parlo. In primis il gestore dello stabilimento balneare da cui vado da oltre 40 anni: lui non solo non conosce il Marocchino, ma non credo abbia mai frequentato fiere per non dire corsi di aggiornamento per barman! Un vero e proprio bifolco! Una volta gli chiesi due Bellini. Ovviamente dovetti spiegargli cosa fossero: beh, praticamente me lo feci da sola e mi mise in conto 2 succhi di pesca e due calici di prosecco!
Un giorno per avergli proposto di servire nel tardo pomeriggio l’aperitivo con ciò che era AVANZATO dal pranzo del LORO ristorante mi rispose: “Maremma! Io alle 6 non vedo l’ora d’anda’ a casa, e tu mi proponi di ricomincia’ a lavora’?” E considerate che lavora (forse) da maggio a settembre!
Tornando alla mia droga, durantele mie scorrerie ho scoperto vari bar e vari modi di proporre questo diversamente caffè. Il Panamino (a via Panama) lo fa molto buono. Lo serve con lo squaglio di cioccolata e le scaglie di cioccolata a guarnizione, e lo fa pagare 1 €.
Anche il bar di Via Portuense, angolo via Rosazza lo fa particolare, con lo squaglio di cioccolata vera, fondente, per 1.30 € di costo.
Il mio preferito però lo prendo in un bar di via Nazionale (al civico 215). Qui aggiungono uno squaglio di cioccolata al gianduia. Il caffè con un gusto di nutella… Mmmmhhhh! Mi vien voglia solo a pensarci. E anche qui sono onesti e costa solo 1 €.
L’altro giorno ero con un’amica in Prati. Con il cuore sereno dopo aver assistito a una puntata dal vivo del Ruggito del Coniglio, ci siamo concesse un caffè prima di tornare a casa.
Entriamo in uno dei tanti bei bar di Viale Mazzini e già dalla cassa ho cominciato la mia pantomima: “Un marocchino e un caffè freddo macchiato per favore”. Pagando (1.30 € per il mio Marocchino) chiedo al cassiere come fosse. Lui mi risponde, neanche a dirlo, buonissimo! e io fidandomi, mi avvicino al bancone del bar ordinando i nostri caffè.
Vedo il barista che prepara il caffè, lo spolvera di cacao, ci aggiunge la schiuma di latte, e poi ancora una spolverata di cacao!
E qui comincio a fare una scena che sognavo da tempo. Ma come???? Mi fanno pagare 50 centesimi una spolverata di cacao????
Nel frattempo la mia amica (una nuova amica con la quale non ho molta confidenza e soprattutto che ancora non mi conosce bene) mi chiede di spiegarle cosa fosse il Marocchino.
Io a quel punto comincio la mia piazzata e le dico acida alzando il tono della voce affinchè il barista mi sentisse: “Normalmente è una specie di caffè macchiato arricchito con lo squaglio di cioccolata… MA QUESTO È IN REALTÀ UN MAROCCHINO UN PO’ STUPIDO, PERCHÉ È SOLO UN CAFFÈ MACCHIATO CON UN PO’ DI CACAO SOPRA… E ME LO FANNO ANCHE PAGARE DI PIÙ. La mia amica sorride basita. E io, non contenta, uscendo mi fermo dal cassiere sotto gli occhi esterrefatti di A. che capendo la malaparata esce dal bar ridendo di sottecchi. E io, uscendo, sottolineo anche con lui che non conosce la differenza tra un buon Marocchino e un caffè macchiato spolverato di cacao.

Al che il poveretto cerca di farfugliare qualcosa del tipo “ma noi in genere ci mettiamo il topping…” e io ancora più acida gli consiglio caldamente di insegnarlo anche a chi sta al banco, perchè il signore che mi aveva servito si è limitato a spolverarci sopra del cacao!
Atterrito il cassiere, attonita l’amica e la nervosa ALicE torna a casa un po’ più serena.

Basta poco, no?

Annunci

9 Risposte a “Marocchini”

  1. Comincio a pensare che abbiamo dei tratti comuni… anche io sono solita a scene di questo tipo, tra l’imbarazzo di chi mi sta accanto, in primis mia figlia; ma a proposito, quando ce lo facciamo un marocchino insieme? Nel senso del post intendo… 😉

  2. Nel suo blog, perché HA un blog, il barista ha scritto un post che inizia così: “Qualche giorno fa è entrata nel bar una matta che voleva un marocchino…”

  3. “Basta poco, no?”

    giusto un po’ 😀

  4. > Il Panamino (a via Panama) lo fa molto buono. Lo serve con lo squaglio di cioccolata e le scaglie di cioccolata a guarnizione

    A volte le scaglie sono di cioccolata fondente, altre di cioccolata bianca. Ed è sempre un ottimo connubio. Io lo prendo e subito, per smaltirlo, vado a fare un’ora di “fast foot”© a villa Ada che è proprio lì dietro.

    • > per smaltirlo, vado a fare un’ora di “fast foot”© a villa Ada che è proprio lì dietro.

      Io invece vado a prenderlo a via Nazionale e poi per smaltirlo faccio un’ora di “shopping”© con Spicy che lavora proprio lì dietro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: