Lea vs Poste Italiane: 1 a 1

Oggi vi racconto di un lieto fine. Potrebbe sembrare una storia sciocca ma bisogna pur essere ottimisti nella vita, no?
Vi ricordate il post del postino (perdonatemi il gioco di parole involontario) ladro? Ecco ieri tornando a casa il mio portiere mi ha consegnato un piccolo pacchetto postale: la tipica busta marrone con le bolle e l’indirizzo scritto con l’inconfondibile grafia dell’Amica Mia.

Per prima cosa lo tasto (purtroppo l’esperienza rende diffidenti) e qualcosa dentro stavolta pareva ci fosse.  Per seconda cosa telefono all’Amica mia: ero commossa dalla sua gentilezza nel ricomprarmi un altro regalo e spedirmelo nuovamente. Poi ero commossa anche per la sua fiducia nelle Poste nostrane che l’ha portata ad affidare loro il MIO regalo nonostante le passate esperienze (anche se stavolta ha minimizzato il rischio e ha optato per la spedizione raccomandata 1 giorno). Insomma: ero tutta una commozione.

E così, con la cornetta stretta tra collo e spalla mi appresto ad aprire la busta. Intanto tiro fuori il biglietto e lo leggo. Su un lato c’era scritto:

“Tanti auguri di nuovo amica mia!” (anche per vendicarsi del mio “grazie del pensiero” della volta precedente).

Sull’altro lato cera scritto questo:

Il biglietto

Quindi

con emozione prendo in mano il pacchetto, un sacchettino di panno fuxia, e tiro fuori il mio regalo: un ciondolo di resina colorata con la tecnica delle murrine, e argento (oddio, potrebbe essere un comune metallo, ma a me piace pensarlo in argento) a forma di delfino guizzante.

Il sospirato regalo

Mooolto bello! E soprattutto in tinta con i miei occhiali nuovi.

Vi racconto anche un’altro aneddoto “riparatore” legato a questa storia: al momento di pagare il secondo regalo, Lea si è accorta che la proprietaria del negozio, di cui peraltro lei è buona cliente, aveva sbagliato il conto facendole pagare meno del dovuto. Fatto notare l’errore, lei ha ribattuto che… Vabbè, dai! Ormai è fatta! D’altra parte il primo l’hanno rubato…

Quindi ringrazio calorosamente l’Amica mia, la Proprietaria del negozio che in parte ha contribuito a questo lieto fine e, orgogliosa, mostro il mio nuovo monile ai miei Amici!

Annunci

2 Risposte a “Lea vs Poste Italiane: 1 a 1”

  1. Utilizzando il linguaggio delle telecronache di una volta, non mi sembra che Lea sia riuscita a strappare un pareggio, ma piuttosto che abbia contenuto la sconfitta e l’avversario non sia dilagato. Come dire: consolamese co’ lajetto.
    Però il regalo è proprio bello.

  2. regalo proprio bello,concordo!
    certo che il biglietto è proprio simpatico ed efficace! scaramantico, bisognerà brevettarlo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: