Rapporti orali

Anche ieri ho dovuto dire a un ragazzetto poco più che ventenne che è sieropositivo. Uno dei tanti che hanno ricevuto da me questa notizia negli ultimi tempi.

È troppo penoso vederli scoppiare a piangere, buttarsi in terra, ripetere più e più volte “sono sieropositivo, sono sieropositivo”, esclamare “sono morto”, o “io non ce la posso fare”, o “io mi ammazzo”, oppure “come glielo dico ai miei?”.

E ogni volta,dopo le prime reazioni disperate, quando sono pronti ad ascoltare, o me lo chiedono, spiegare le opportunità terapeutiche di oggi, l’aspettativa di vita e capire di non essere creduta.

E constatare quanto spesso i rapporti orali sono stati i responsabili del contagio mentre loro si raccontavano che no, non sono rischiosi, o che sì, ma pochissimo, o che se HIV si prende così allora saremmo tutti sieropositivi.

Quando esco dalla mia stanza dopo una seduta del genere mi verrebbe da uscire e gridare: “HIV si prende anche coi rapporti orali. Non raccontatevi storie!”  E sogno una scena in cui una domenica chiedo ospitalità per pochi minuti sul suo balcone a un tedesco vestito di bianco, prendo in prestito il suo microfono e spiego a tutti i rischi che corrono con questo tipo di rapporti.

In attesa di realizzare questo sogno, comincio a gridare da qui. E voi che mi leggete amplificate la mia voce, moltiplicate le mie parole. Per favore.

Annunci

Informazioni su laura

rinunciare all'animosità significa diventare liberi

7 Risposte a “Rapporti orali”

  1. Grazie Laura!Un abbraccio Fiamma

  2. Possibile che ci sia ancora così poca cultura sessuale??? Terribile…Qualora si creda che i rapporti orali non possano trasmetere malattie, il buon senso dovrebbe comunque dire “che è meglio usare il preservativo!”…Mah!

  3. Esperienza personale (parte del mio lavoro di allora).
    Giovane di colore a NY, 15 anni, vive in una “Casa” del Comune di NY. È incinta. Dobbiamo risolvere la sua situazione e capire. Lei ci racconta delle sue abitudini: sesso costante con partner diversi, spesso multipli, cioè orge frequenti, cosa comune più di quanto pensiate, in cui lei, come tante sue amiche si trova in una situazione di “gang banging” (farsi fare a batteria da più suoi amici, sempre di colore (ovviamente, dice lei: non lo farebbe mai con un bianco, lei è orgogliosa!) contemporaneamente… L’ultima tale evenienza durata parecchio con rapporti multipli ovviamente non protetti e canne e bong di ogni tipo (“real fun”, un gran divertimento, diceva!) solo qualche giorno prima di scorprire che era incinta non avendo le mestruazioni da circa due mesi… Ma lei, piange disperata dicendo che non capisce perché è incinta visto che non bacia mai nessuno tranne quando ha il mestruo… Insomma, farsi quattro uomini per volta diverse volte senza nessun condom non è un problema, basta non baciarli per non rimanere incinte, no?… E se poi a volte “prude” o “brucia”, ci sono le creme e gli ovuli e dopo un po’ passa… (quelle ragazze hanno TUTTE candida e/o clamydia)

    Non so se in Italia siano più o meno ignoranti e/o fuori di testa dei giovani negli USA, dove si “fanno” chiunque vibri e respiri con una promiscuità pazzesca che qui “si sognano”…ANCHE tenendo conto delle decine di migliaia di ragazzine italiane anche giovanissime che si fanno le ricariche dei telefonini o i drink in discoteca passando qualche mezz’ora nei cessi a offrire di fumare alla Monica Lewinsky…IN TUTTE LE CITTÀ E REGIONI D’ITALIA.
    La situazione negli USA è tragica specialmente tra gli Afro-Americani, il 75% dei quali, tra i 12 e i 30 anni ha o ha avuto malattie veneree!!! – e mi riferisco a quelli delle grandi città, non a quelli del Sud, dove sono magari più poveri, ma religiosi e quindi con strutture familiari esistenti, non con tassi oltre il 60% di giovani Afro-Americani senza un padre!… a dimostrare che i valori contano, non solo l’economia! Fosse la povertà e l’ignoranza il fattore determinante i Latinos starebbero peggio, ma non è affatto cosí, come potrete vedere da questi dati e grafici MOLTO INTERESSANTI dalla California:
    http://www.cdph.ca.gov/HealthInfo/discond/Documents/Fact_Sheet_AfrAm_STD.pdf
    L’ignoranza è tanta, ma cosí è anche la promisquità. E con quest’ultima la possibilità statistica cresce esponenzialmente. Inutile fare i politicamente corretti.
    Quando hai rapporti sessuali con qualcuno li hai in realtà con tutti quelli con cui è stato o stata e con tutti quelli con cui loro a loro volta sono stati e cosí via.
    Il rischio per la vita E la salute va ELIMINATO, non solo ridotto.
    Alla gente si deve insegnare non solo a mettersi un preservativo, che non risolve affatto il problema di rischio MORTALE o DI HANDICAP A VITA (un po’ come dire di mettere solo una pallottola nel tamburo di una pistola prima di spararsi per ridurre le chances di ammazzarsi), ma che il sesso è una cosa seria, che va ben al di là di un fatto fisico, igienico, ecc. …Checché ne pensassero i Greci e i Romani, che infatti s’è ben visto come son finiti!
    Passare dal futti futti greco-romano all’ideale del sesso come peccato, quello del celibato, o all’ideale di donna che per essere ideale è vergine pure se madre, non è affatto sano…

  4. grazie Laura!
    e grazie anche ad Hadar, che racconta cose apparentemente incredibili, ma vere!
    alla faccia dell’educazione sessuale nelle scuole italiane!
    meno male che le mie figlie sono donne adulte…
    l’altro giorno scrutavo i due figli di mia sorella, 11 lei e 15 lui, che si affacciano alla vita, e non invidio nè loro, nè i genitori, di ‘sti tempi!

  5. “una domenica chiedo ospitalità per pochi minuti sul suo balcone a un tedesco vestito di bianco, prendo in prestito il suo microfono e spiego a tutti i rischi che corrono con questo tipo di rapporti.”

    dimenticavo, che c’entra il tedesco vestito di bianco?

    • Beh, perché il mio sogno, o diciamo pure il mio delirio, è occupare per pochi secondi il balcone del papa tedesco. Ancora meglio sarebbe far leggere da lui il mio messaggio. Ti immagini che impatto avrebbe?

      • …’na scena da Papocchio!!!
        Troppo forte! 😉
        LOL !
        OMG! Mi sono accorto che ho scritto promiscuità con la QQQQ!!!!
        La Amar, z”l, si dev’essere rivoltata nella tomba per qualche ora!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: