Sesso animalesco: uomini e bestie

La realtà supera sempre più spesso la fantasia, anche quella più sfrenata.

Prendiamo, per esempio, l’articolo uscito sul Journal of Sexual Medicine. In esso vengono  presentati i risultati di uno studio caso-controllo effettuato in Brasile allo scopo di analizzare le caratteristiche comportamentali del sesso con gli animali e anche di investigare l’eventuale associazione con il cancro al pene.

I ricercatori hanno dunque somministrato un questionario sulle abitudini personali e sessuali a pazienti seguiti in centri urologici e oncologici chiedendo loro anche se avevano mai avuto rapporti con aimali: 118 di essi avevano il cancro al pene e 374 erano uomini in buona salute. I risultati sono fantasmagorici.

Il sesso con gli animali è stato praticato da 171 soggetti (34.8% del totale; 44.9% di quelli col tumore e 31.6% di quelli sani). Gli uomini che hanno fatto sesso con gli animali sono anche quelli che presentano più malattie a trasmissione sessuale e più ricorso alla prostituzione in confronto a coloro che non si sono accoppiati con gli animali.

Il 29.8% lo ha fatto in gruppo con altri uomini, gli altri solo con la bestia scelta, in piena intimità con essa. La frequenza degli incontri ravvicinati era una tantum (14%), settimanale o più (39.5%), mensile (15%).

Il 62% ha utilizzato diversi animali (massimo 7) mentre il 38% sempre lo stesso [ci si può affezionare, no? oppure l’animale si è dimostrato particolarmente bravo e si è preferito non cambiare].

Siete curiosi di sapere quali sono stati gli animali che i soggetti hanno scelto per fare sesso?

In cima a questa hit parade dell’orrore ci sono le cavalle (citate 80 volte), seguono le asine (73), le mule (57), le capre (54), le galline (27), le vitelle (18), le vacche (13), i cani (10), le pecore (10), le maiale (6), altre specie (3).

È veramente un mondo capovolto. Ma ci pensate? Le vacche e le maiale così in basso in classifica! E quali sono le altre specie? Roba da far scatenare la nostra fantasia perversa! Potrebbero essere, per esempio, le porcospine per gli zoofili anche masochisti, o le gatte per chi non vuole confrontarsi con la propria inadeguatezza nelle dimensioni, o le tope, per poterla raccontare senza vergognarsi  😉

Per completezza, aggiungo che sembrerebbe non esserci una relazione diretta tra il sesso con gli animali e il cancro al pene.

Ci sarà qualcuno tra i nostri lettori che ha tirato un sospiro di sollievo?

Annunci

Informazioni su laura

rinunciare all'animosità significa diventare liberi

12 Risposte a “Sesso animalesco: uomini e bestie”

  1. Sarà che stamattina non mi sento bene, ma ho letto male il nome del primo animale nella classifica dei “prediletti dall’uomo” per fare sesso….
    E mi sono lambiccata il cervello per cercare di capire come potevano essere usate a questo scopo le… cavallette!!!!

  2. “Lo Stato di Bananas ha il record mondiale… delle cavallette! Cavallette di ogni tipo, disponibili a poco prezzo… come del resto, ehm, quasi tutte le donne di Bananas.”

    ___Woody Allen

    • Non vorrei dire, però chi va con le cavallette ce lo deve avere davvero fino fino fino 😉

      • basta che non glielo dai a su*****re, ché non te ne resta nemmeno l’ombra…

      • @ Laura: perché, non vedi altri modi di far sesso? Da te non me l’aspettavo! Io mentre mi immaginavo queste orgie bizzarre di uomini + cavallette avevo un sacco di idee (orripilanti) in testa.

        @ dhr! Sono costretta a ripetermi: sei un maiale! E quindi nemmeno tanto fortunato in classifica. Oltretutto sei un porco, manco una scrofa!

    • A proposito di Woody Allen, come scordarsi l’episodio di “Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso (ma non avete mai osato chiedere)” quello dove il pastore armeno porta la sua pecora prediletta dallo psicanalista americano, perché è convinto che lei non l’ami più… e alla fine è lo psicanalista a innamorarsi dell’animale?

  3. Mi avete fatto ricordare una barzelletta bellissima.
    Lui entra con una pecora in braccio nella camera da letto dove c’è la moglie e dice:
    – Vedi cara, questa è la vacca con cui faccio sesso quando tu hai mal di testa.
    E la moglie: – Quanto sei scemo. Non ti sei accorto che è una pecora?
    E lui: – Quanto sei scema te! Non ti sei accorta che parlavo alla pecora?

  4. tra tutte, siete delle lenze, Ragazze 😆

  5. cmq, per riportare il discorso su un piano culturale più consono a questo blog 😯 c’era un racconto di Samuel Beckett in cui il protagonista, un tizio senbra braccia e senza gambe, si eccitava pensando al deretano di un cavallo.

  6. In questo Post si fá riferimento esclusivo a sesso tra umani-maschi e animali-femmine … ^-^
    Ora , per oggettivitá , dovreste ribaltare il discorso e farci sapere le statistiche relative a noi donne con animali .
    Scommetto che allora le specie animali ” preferite ” sarebbero differenti … credo che i cani sarebbero in pole-position , e per quanto riguarda montoni & caproni forse ci sarebbe rischio di retrocessione .. ;-P
    I maiali poi , con quella specie-di-cavatappi al posto del pene , non figurerebbero nemmeno nella Top100 !!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: