Alimenti anti stress

Stress da fine vacanze, da rientro al lavoro, da reincatenamento alla routine?Siete nervosi o ansiosi? In questi casi molti si rifugiano in quei cibi che ci danno così tanto conforto, come per esempio il cioccolato, i dolci, le patatine fritte. Ricchi di grassi o di zuccheri, sembrano darci un po’ di sollievo, ma in realtà il loro effetto sul nostro umore è di breve durata, il tempo di mandarli giù e ripiombiamo nel nostro stato d’animo di partenza.

Esistono invece degli alimenti che sono davvero in grado di calmare l’ansia e di ridurre il livello di stress anche per un tempo prolungato. Vediamo quali sono.

CAMOMILLA: lo sappiamo tutti che a basse dosi riduce l’ansia e a dosi più elevate aiuta a dormire. Bere camomilla aumenta i livelli di glicina, un amminoacido che rilassa muscoli e nervi.

SPINACI: una normale porzione fornisce fino al 40% del fabbisogno quotidiano raccomandato di magnesio. Questo elemento fa funzionare in modo efficiente muscoli e nervi, li rilassa, rinforza il sistema immunitario, regola la pressione sanguigna e le quantità di altri minerali nel corpo. Bassi livelli di magnesio provocano mal di testa, stanchezza e ansia.

SEMI DI GIRASOLE: sono un’eccellente fonte di vitamina E, manganese, magnesio, vitamina B1 e B5. Quest’ultima è coinvolta nella produzione degli ormoni dello stress e quindi ci aiuta nell’affrontare gli effetti fisici dello stress.

LATTE: caldo o freddo, così come lo yogurt o qualunque altro prodotto caseario, grazie al calcio che contiene in abbondanza, è un tranquillante naturale in grado anche di ridurre la tensione muscolare e gli spasmi.

SALMONE: le situazioni di stress psico-fisico fanno aumentare i livelli di adrenalina che a sua volta provoca nervosismo, sbalzi di umore e aggressività. Per tenere l’adrenalina sotto controllo è molto utile mangiare salmone che contiene omega 3, un acido grasso essenziale che aiuta anche ad abbassare la pressione sanguigna che tipicamente aumenta in condizione di stress.

ACQUA: è noto che un bel bagno in una vasca piena di acqua calda è estremamente rilassante. Ma anche bere dell’abbondante acqua fresca aiuta a eliminare gli effetti stressanti di giornate febbrili, riducendo gli effetti negativi della disidratazione di cui soffrono più persone di quanto si immagini. Ogni organo, tessuto o cellula hanno bisogno di acqua per funzionare al meglio. Quando non se ne è bevuta a sufficienza si può avere mal di testa e stanchezza che a loro volta provocano ansia e tensione.

Annunci

Informazioni su laura

rinunciare all'animosità significa diventare liberi

Nessun commento ancora... lascia il tuo commento per primo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: