De Mattei vicedirettore del CNR: il fanatismo al potere

Leggo sul suo sito ufficiale che il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) è un “ente pubblico nazionale con il compito di svolgere, promuovere, diffondere, trasferire e valorizzare attività di ricerca nei principali settori di sviluppo delle conoscenze e delle loro applicazioni per lo sviluppo scientifico, tecnologico, economico e sociale del Paese”. Nel 2004 fu insediato dalla Moratti alla vicepresidenza del CNR Roberto De Mattei, che ha fatto molto parlare di sé per alcune recenti esternazioni che sembrano stridere  col suo ruolo all’apice di un’istituzione che dovrebbe guidare la ricerca scientifica in Italia. Tra le più eclatanti, quella secondo cui il terremoto con tsunami incluso in Giappone è stato un castigo divino per uomini che peccano, una “benevola manifestazione della misericordia di Dio”, “un battesimo di sofferenza”. Oppure, che la caduta dell’impero romano sia avvenuta principalmente per colpa degli omosessuali.

In un’intervista alla Repubblica apprendo anche che “il paradiso terrestre è una realtà storica, non una metafora”. E che “anche i popoli possono peccare e per questo essere puniti”. De Mattei, che insegna storia moderna alla Nuova Università Europea, respinge “il poligenismo evoluzionista. Se un cattolico lo accettasse verrebbe a cadere l’idea di un peccato originale trasmesso da una coppia di progenitori a tutta l’umanità”.

Il professor De Mattei fa parte dei Legionari di Cristo, una congregazione religiosa  che ha come missione l’estensione del Regno di Cristo nella società, secondo le esigenze della giustizia e della carità cristiana. Tra le strategie individuate per raggiungere questo obiettivo vi è quella di selezionare élite di leader nei vari settori della società, specialmente nelle classi lavoratrici, tra gli intellettuali, gli imprenditori e i liberi professionisti e addestrarli a un’azione da persona a persona per permeare in profondità la vita della società con lo spirito cristiano. Il fondatore, Marcial Maciel Degollado, venne sospeso a divinis per “gravissimi e obiettivamente immorali comportamenti confermati da testimonianze incontrovertibili [che] si configurano talora in veri delitti e manifestano una vita priva di scrupoli e di autentico sentimento religioso” come si espresse il Vaticano, riferendosi ad abusi sessuali su minorenni, rapporti con donne e procreazione di diversi figli.

Se posso esprimere quello che penso, a me, in verità, questi fanatici mi spaventano e mi preoccupano: sono ben integrati nel tessuto sociale, inseriti in posizioni più che strategiche, cellule mai veramente dormienti, attive nell’ombra, dove brigano, intrallazzano, manovrano, manipolano, con l’opportunità di orientare verso la loro verità (o dogmi?) giovani e meno giovani menti. Siamo ormai come vaccinati, accettiamo ogni giorno situazioni, affermazioni e decisioni inverosimili, ne sorridiamo o al massimo ci indigniamo. In attesa della successiva.

Annunci

Informazioni su laura

rinunciare all'animosità significa diventare liberi

9 Risposte a “De Mattei vicedirettore del CNR: il fanatismo al potere”

  1. Ommioddìo, i Legionari di Cristo!… il loro fondatore era un noto prete pedofilo, ma il Vaticano, anziché scioglierli a causa di una serie di scandali, li ha presi sotto la propria ala materna… e continuano impunemente a fare danni, nonché a essere invitati in giro a propagandare geniali idee come quelle da te citate.

    P.S. a proposito: noto ora che il “Roveto ardente” è in classifica subito sotto il punto G… meno male che QUI esiste ancora una gerarchia di valori 😆

  2. Eh sì, i nostri lettori sono gente di mondo. E comunque, al terzo posto ci sono le storie di sesso.

  3. Da fonti attendibilissime, si apprende che a quanto pare degli scenziati israeliani, stufi di limitarsi ad avvelenare pozzi e bere sangue all’avvicinarsi della Pasqua, durante un esperimento di trasmutazione corpuscolare, si siano divertiti a convogliare raggi epsilon ad alta concentrazione ionizzante in direzione della barisfera, tracciando curve asintotiche che pare abbiano scatenato il primo sussulto del nucleo di NIFE il quale a sua volta avrebbe provocato oscillazioni elettromagnetiche nell’astenosfera, causando il tremendo sisma che ha scosso il Giappone l’undici marzo scorso.
    (fonte: http://infopalle.org)
    [Segnalatomi da Barbara]
    😉

  4. In realtà, visto che di fanatici si parlava, volevo dare anche a voi una notizia a proposito di fanatici che ho mandato ai miei corrispondenti ieri pomeriggio.

    Daniel Viflic, il bambino Ebreo dello scuolabus colpito dal missile lanciato dagli amici e compagni-camerati di Vittorio Arrigoni, è morto.
    http://www.israelnationalnews.com/News/News.aspx/143618

    I media italiani hanno praticamente taciuto l’orribile crimine intenzionale di lanciare un missile anticarro Kornet TELEGUIDATO, quindi intenzionalmente, contro uno scuolabus di bambini Ebrei, mentre han dato fiato alle trombe di chi chiamava “pacifista” l’antisemita alla Der Stürmer e fiancheggiatore del terrorismo islamico di Hamas Vittorio Arrigoni; adesso minimizzeranno o taceranno del tutto su questo fatto.

    In fondo, perché parlare di un missile su uno scuolabus, visto che sono solo bambini Israeliani e visto che alla fermata precedente erano scesi TRENTA BAMBINI (troppo pochi morti quindi) e ne rimaneva solo uno nello scuolabus poi distrutto?

    • Cito da un articolo di Battista sul Corriere del 16/4. “Nel suo blog Arrigoni invocava la dannazione per i demoni sionisti che agitavano gli orrori dello Stato Ebraico. Aveva trattato Saviano, colpevole di aver aderito a una manifestazione a difesa di Israele come un propagandista dei crimini. […] Ha detto una volta: ‘Io i libri di Yehoshua, Grossman e Oz non li leggo perché sono sporchi di sangue'”.

  5. sì, in effetti “perfino” io ho trovato abbastanza grottesche alcune presentazioni televisive del caso Arrigoni.

  6. “Siamo ormai come vaccinati, accettiamo ogni giorno situazioni, affermazioni e decisioni inverosimili, ne sorridiamo o al massimo ci indigniamo. In attesa della successiva.”
    è questo il dramma, la capacità di indignarci sembra esaurirsi, prosciugarsi, come risucchiata in un vortice….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: