La Bibbia firmata Chagall: “Giuseppe giovane pastore”

L’immagine di “Giuseppe giovane pastore” (n. 18), oltre a raffigurare l’episodio specifico, condensa in sé quelle che potremmo definire le “aspettative messianiche” di Chagall. Lo si nota mettendo il disegno a confronto con le ultime incisioni della raccolta, dedicate appunto alla fine dei tempi. In questo caso, comunque, il concetto di messianismo è preso in modo molto blando, nel senso di un messaggio positivo, riscattante, di valore universale.

Anzitutto, qui Giuseppe si presenta come una figura androgina, ossia contenente in sé i caratteri sia maschili che femminili, come l’Essere umano originario in base ad alcune interpretazioni. Chagall ad esempio aveva già dipinto l’androgino Adamo+Eva nel quadro “Omaggio ad Apollinaire” del 1911-1912.

Per sottolineare questa doppia valenza, l’artista scolpisce in modo evidente i muscoli del braccio del personaggio (cosa che non fa mai, neppure per Sansone; le sue anatomie sono stilizzate), ma allo stesso tempo gli disegna un volto molto ovale, tendenzialmente femminile.

In secondo luogo, Giuseppe tiene un bastone da pastore che però è anche qualcosa di più, perché richiama molto da vicino il bastone del comando di Mosè. La Torah come “perno fisso” della Storia.

Poi la presenza della capretta, oltre a indicare l’attività pastorale, sembra un rimando all’illustrazione di Noè dentro l’arca (vedi sopra, n. 2), con un senso di comunione tra Uomo e Natura. Del resto, quest’ultimo è uno dei temi portanti dell’intera Bibbia di Chagall, e della sua intera produzione.

Il giovane semi-svestito accompagnato da una capretta/pecorella, sul piano iconografico, fa anche pensare alla figura di Giovanni il Battista. Qui mi pare di cogliere un sottile capovolgimento operato da Chagall: sta raffigurando il “suo” Messia, ma gli dà fattezze che richiamano il Battista, ossia – nella tradizione cristiana – il precursore del Messia. Quasi a dire che il Messia, il redentore definitivo, può solo essere “precorso”, ma mai indicato come presente né tanto meno come “già venuto”. In base al semplice fatto che, se il Messia fosse già venuto, noi non saremmo qui. La Storia – e nelle opere di Chagall ciò è evidentissimo – è un processo in atto, una strada dubbia e aperta.

Ma, in collegamento a questo, l’idea più graziosa mi sembra quella contenuta nell’abbigliamento di Giuseppe. Il ragazzo indossa la veste preziosa che gli ha regalato il padre Giacobbe: un abito finemente ricamato… che però lo lascia mezzo nudo.
Proprio come la nostra condizione umana: rivestiti dei doni di Dio, da Lui avvolti e protetti, ma anche sempre fragili, senza “copertura”, sempre a rischio di arrivare “nudi alla meta”.

dhr

Annunci

5 Risposte a “La Bibbia firmata Chagall: “Giuseppe giovane pastore””

  1. Interessante questa lettura della veste che lo lascia mezzo nudo. In basso a sinistra si intravedono due figure, o almeno così mi sembra. Mi ricordano i personaggi tradizionali di Chagall. Chi sono?

  2. Anzitutto, chiedo scusa per la qualità non eccellente delle immagini: non avendo lo scanner, è difficile fotografare la ##@¶# carta patinata. Tocca mettersi in pose scomodissime per evitare riflessi di luce che brucerebbero mezzo disegno…

    Le due figure sono due pastori, uomo e donna. Lo noto solo adesso: i due si abbracciano. Direi che sottolinea ulteriormente il messaggio: amore, in mezzo all’armonia naturale.

  3. P.S. grazie per i link alle opere citate.

    • Mi sembrava utile per capire. E poi quando una è ossessiva grave… Non lo avevo mai visto quel quadro, interessante, anche un po’ insolito, no?

      • Sì, nella produzione di Chagall l’Omaggio ad Apollinaire è decisamente insolito. Del resto, a quell’epoca a Parigi, nel mondo intellettuale gli omaggi esoterici ad Apollinaire erano la norma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: