Strumenti elettronici dall’aspetto retrò

Siete amanti degli strumenti tecnologici? Siete alla ricerca di qualcosa di sempre più avanzato? Ebbene, sappiate che oggi gli strumenti più avanzati sono quelli retrò, o meglio quelli che hanno l’aspetto di oggetti di altri tempi. Vediamone alcuni.

Nata per gioco, come uno scherzo, un oggetto originale presentato nello spazio per hacker Hive76 di Philadelphia e utilizzato per far firmare gli intervenuti, la vecchia macchina da scrivere Remington riadattata a tastiera per pc è diventata un pezzo molto ambito. Il costo oscilla tra i 600 e i 900 dollari e i tempi di consegna, visto il gran numero di richieste, vanno dalle due alle tre settimane. 

C’è poi la cornetta dei vecchi telefoni fissi della Western Electric Bell, collegata tramite bluetooth a un comune cellulare, che consente di telefonare stando a una distanza da esso di circa 10 metri. Già veder persone che sembrano parlare da sole e che invece telefonano utilizzando bluetooth fa un certo effetto, ma come reagiremo di fronte a chi parlerà dentro un microfono d’altri tempi senza il filo che lo colleghi al telefono? Il prezzo dell’oggetto: 25 dollari.

È disponibile anche un apparecchio che ricorda in tutto e per tutto uno di quei giradischi compatti che usavano negli anni Sessanta. Prodotto dalla Crosley Radio, non solo consente di far suonare i vecchi vinili, quelli a 33, 45 e 78 giri, ma è anche in grado, se collegato a un computer tramite USB, di trasformare i pezzi in file mp3 ripuliti da eventuali imperfezioni. Sono anche disponibili delle versioni che permettono di ascoltare CD e audiocassette.

Il modernissimo microfono Yeti, ad alta fedeltà ed estremamente sensibile, ha invece l’aspetto dei vecchi microfoni delle radio d’altri tempi. Prezzo 150 dollari.

Per finire, un accessorio. La custodia per pc portatile o per I-Pad, realizzata in pelle, che una volta chiusa ha l’aspetto di un volume antico. Il prezzo va dagli 80 ai 100 dollari, a seconda delle dimensioni del pc. Dicono i produttori che con queste custodie si scoraggiano i ladri di computer. Il rischio è che attirino invece i ladri di preziosi libri di altre epoche.

Annunci

Informazioni su laura

rinunciare all'animosità significa diventare liberi

Nessun commento ancora... lascia il tuo commento per primo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: