Jonathan Safran Foer: Il libro reinventato

La casa editrice londinese Visual Editions, nota per coniugare scrittura e design e produrre delle opere che si possono definire d’arte, quasi una sorta di sculture, un giorno ha scritto una email a Jonathan Safran Foer, l’autore dei romanzi Ogni cosa è illuminata e Molto forte, incredibilmente vicino, con il seguente messaggio: “Noi non ti possiamo pagare, ma tu puoi fare quello che vuoi”.

Non stupisce che si siano rivolti proprio a lui. Ricordo infatti che in Molto forte, incredibilmente vicino Foer aveva già mostrato la sua capacità di giocare con parole e grafica, per esempio inserendo pagine bianche o con il testo stampato più volte sovrapposto fino a formare graziosi motivi. Oppure righe con sottolineature con la penna rossa o pagine con una sola parola. Per non parlare delle pagine che concludono il libro che, se sfogliate velocemente, simulano il movimento verso l’alto, opposto quindi a quello reale, di un uomo che si è buttato da una delle Twin Towers dopo l’attentato dell’11 settembre.

La proposta della Visual Editions ha scatenato la creatività di Foer che ha pensato di intagliare un libro e creare così un oggetto che potesse colpire più di un senso dei lettori/fruitori. Il testo scelto è un breve racconto dello scrittore ebreo galiziano vittima dell’Olocausto Bruno Schulz, La via dei Coccodrilli, contenuto nella raccolta Le botteghe color cannella pubblicato da Einaudi.

Quel che è venuto fuori, per usare le parole di Foer, è “una nuova storia, molto più corta che è contemporaneamente una scultura di carta, uno stupefacente pezzo di tecnologia inerte, non cliccabile: l’anti-Kindle”. Il titolo: Tree of Codes. Eccolo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Informazioni su laura

rinunciare all'animosità significa diventare liberi

4 Risposte a “Jonathan Safran Foer: Il libro reinventato”

  1. altro topic stupefacente.

    … e non oso pensare chi ve lo abbia suggerito… George Clooney? Hillary Clinton? Umberto Eco? Emanuele Filiberto di Savoia?

  2. sono curiosissima! andrò in libreria a dare un’occhiata…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: